Schlussfolgerungen aus der Studie "Musiklernen Schweiz" 
Un progetto pionieristico per l'educazione musicale

Un progetto pionieristico per l'educazione musicale

Anicia Kohler, trad.: Alessia Albertini Meszaros, 22.03.2022

Dove e come viene insegnata la musica in Svizzera? Chi insegna e in quali strutture? Lo studio «Imparare la musica in Svizzera», cui l’ASSM ha contribuito in qualità di partner collaboratore, fornisce risposte a queste domande – quale primo studio di questo genere in Europa.

Con la realizzazione dello studio «Imparare la musica in Svizzera», un gruppo di ricerca della Scuola universitaria - Musica di Lucerna ha raccolto per la prima volta dati riguardanti attività e fornitori di attività per l’apprendimento della musica al di fuori della scuola, dando così un un’immagine dell’attuale situazione dell'educazione musicale e fornendo una prima bozza per il futuro di questo settore. «Per prendere delle decisioni sensate riguardanti le strategie future è necessario conoscere bene il presente», scrive la presidente dell’ASSM Christine Bouvard nella prefazione allo studio. I ricercatori hanno identificato otto settori d'azione derivanti da interviste e sondaggi online (testo principale alla sezione «Campus»).

8 settori d'azione per l'apprendimento della musica al di fuori della scuola in Svizzera
Dalle conclusioni dello studio "Imparare la musica in Svizzera" (2022)

Eterogeneità
Bisognerebbe coinvolgere sempre di più le persone svantaggiate dal punto di vista socioeconomico, le persone provenienti da un contesto migratorio, le persone con disabilità.

Età prescolare
È necessario proporre maggiori attività per i bambini in età prescolare.

Collaborazione con le scuole elementari
Bisognerebbe intensificare la collaborazione con le scuole primarie.

Sviluppo dei talenti
Bisognerebbe ampliare in vari modi la promozione dei talenti.

Adulti
Sono necessari nuovi formati e modelli di finanziamento per l’insegnamento agli adulti.

Digitalizzazione
Esplorarne ulteriormente i benefici per la pubblicità, la gestione della qualità, lo sviluppo di nuove didattiche.

Collaborazione tra scuole di musica e associazioni musicali
Bisognerebbe promuovere la collaborazione tra associazioni musicali e scuole di musica al fine di sostenere le future generazioni.

Istruzione e la formazione continua
Bisognerebbe diversificare l'istruzione e la formazione continua degli insegnanti di musica, considerato che il settore professionale è in continua evoluzione.